Sensori induttivi Proxinox

Hart im Nehmen – dem Edelstahlgehäuse können aggressive Medien nichts anhaben

Balluff sensori induttivi in acciaio inoxSensori Proxinox – resistenti ai processi di lavaggio più aggressivi. Nell’industria alimentare e delle bevande, nell’industria chimica ed anche nel settore dei trasporti industriali, i sensori di prossimità induttivi vengono lavati ricorrendo a metodi sempre più aggressivi. Che si tratti di acidi, soluzioni saline, vapori, detersivi a schiuma o idropulitrici ad alta pressione, – la tecnica dei sensori in acciaio inox Proxinox si rivela decisamente indicata in caso di esigenze particolari.

Le caratteristiche principali

  • Nessun indicatore di funzione direttamente sul sensore:
    il foro per il LED costituisce una potenziale fonte di pericolo durante le fasi di lavaggio ed è una possibile via d’ingresso per i batteri. L’indicatore di funzione è completamente inglobato nella plastica trasparente del connettore.
  • Custodia in acciaio inox (materiale 1.4571):
    Il materiale 1.4571 è il materiale solitamente utilizzato nell’industria alimentare e delle bevande. Il connettore a cavo dev'essere adatto ai diversi detersivi e disinfettanti.
  • Contatti dorati:
    Le condizioni di installazione sempre più complicate richiedono contatti dorati, in modo da evitare la corrosione del connettore.
  • Indicazioni relative al prodotto incise con il laser o con l'acido:
    i detersivi ed i disinfettanti staccano le targhette descrittive. Le indicazioni relative al tipo incise con il laser o con l'acido sono perenni.
  • Guarnizioni aggiuntive per O-ring in caso di sollecitazioni estreme:
    gli shock termici, causati dai processi di pulitura e disinfezione, provocano notevoli dilatazioni di diverso tipo tra le custodie d’acciaio e la resina interna.

Sensori induttivi in acciaio inox


Balluff Sensori induttivi in acciaio inox