Sensori di distanza optoelettronici con interfaccia IO-Link

Precisione ed efficienza riunite

I sensori di distanza optoelettronici con interfaccia IO-Link sono provvisti di una robusta custodia metallica ed il loro range di intervento arriva fino a 6 m. La distanza rilevata viene esportata per mezzo dell'interfaccia IO-Link. Inoltre, nella modalità IO-Link entrambi i punti di commutazione possono essere comodamente impostati dal controllo, il laser può essere disattivato o i tasti bloccati. Grazie al principio di misurazione del tempo di propagazione della luce, è possibile coprire distanze di lavoro superiori a quelle dei sensori che sfruttano il procedimento di triangolazione o il tasteggio energetico diretto. L'impostazione dei sensori ha luogo per mezzo di due tasti con funzione di teach.

Questa innovativa tecnologia sensoristica, grazie all'elevata varianza, viene impiegata nei collegamenti di uscita per applicazioni in cui i processi tradizionali vengono a scontrarsi con limiti tecnologici o economici. Ciò accade ad esempio nel riconoscimento di piccoli particolari su grandi distanze, nell'impiego in condizioni difficili, come quando occorre eseguire un tasteggio "dall'esterno" in processi esposti ad elevate temperature o nelle celle robot.

Sensori di distanza optoelettronici BOD in uso

Guida?

Desiderate una consulenza tecnica? Vi preghiamo di contattarci qui

Per tutte le altre richieste Vi preghiamo di utilizzare il nostro modulo