Sensori induttivi a fattore 1

Sensori induttivi a fattore 1

Per riconoscere oggetti con la stessa elevata distanza di commutazione, indipendentemente dal materiale

Per riconoscere oggetti con la stessa elevata distanza di commutazione, indipendentemente dal materiale

I sensori a fattore 1 riconoscono ogni tipo di metallo (ad esempio acciaio, alluminio, ottone) con la stessa distanza di commutazione, senza fattore di riduzione. Tale caratteristica è vantaggiosa nelle applicazioni in cui il materiale degli oggetti da individuare possa variare, oppure quando occorra rilevare metalli non ferrosi con una distanza di commutazione elevata.

I sensori a fattore 1 sono resistenti ai campi magnetici: in altri termini, il loro funzionamento non viene perturbato da forti campi elettromagnetici. Potrete quindi sempre fidarvi dei nostri sensori a fattore 1: ad esempio, nei processi di tempra ad induzione o in impianti di saldatura.

Caratteristiche principali

  • Elevata distanza di commutazione per materiali ferrosi e non ferrosi
  • Idonei ad ambienti gravosi, grazie alla resistenza ai campi magnetici ed al rivestimento in PTFE
  • Adempiono ai massimi requisiti: grado di protezione IP68 e campo di temperatura esteso, –40...+85 °C
  • Impiego altamente preciso e flessibile, anche con oggetti variabili