Dispositivi di ritenuta sicuri
Dispositivi di ritenuta sicuri

Dispositivi di ritenuta sicuri per macchine ed impianti

Inserito ed in posizione mantiene la chiusura, con forze di ritenuta da 1000 sino a 2500 newton. I dispositivi di bloccaggio e di ritenuta Balluff mettono al sicuro i dispositivi di protezione di macchine ed impianti, in ogni settore. I dispositivi di ritenuta sono indicati per applicazioni di sicurezza fino a PLe/SIL3 e rappresentano una soluzione intelligente per impedire l’accesso non autorizzato a zone di pericolo. I nostri dispositivi di ritenuta sicuri contribuiscono a proteggere il personale e le macchine e spiccano per l’alta sicurezza antimanipolazione, grazie all’elevato livello di codifica.

Grazie ai vari principi di funzionamento, la gamma Balluff vi consente un’ampia gamma di applicazioni. Ad esempio, troverete sia dispositivi di ritenuta elettromeccanici, sia dispositivi di ritenuta con codifica a transponder. Inoltre – buono a sapersi – i resistenti corpi con indicatore a LED convincono anche in ambienti impegnativi. Grazie a tutto ciò, sceglierete agevolmente la soluzione più adatta.

Disinserzione sicura della macchina

Quando i dispositivi di protezione mobili – ad esempio, porte o sportelli di protezione – non sono correttamente chiusi, la macchina non può entrare in servizio. Tuttavia, i dispositivi di ritenuta sicuri Balluff sono concepiti in modo da poter compensare un certo sfalsamento (ad es. in caso di porte che si assestino o che siano guidate in modo impreciso).

Il sistema RFID protegge dalle manipolazioni

Grazie alla sorveglianza RFID, i dispositivi di ritenuta senza contatto con codifica a transponder proteggono molto efficacemente dalle manipolazioni. Nei sensori di sicurezza con codifica a transponder, l’elevata protezione antimanipolazione viene ottenuta con l’identificazione univoca del transponder RFID da parte del sensore. Inoltre, questi sensori sono insensibili alle vibrazioni e al gioco meccanico sui dispositivi di protezione.

Dispositivi di ritenuta elettromeccanici

Nelle varianti elettromeccaniche, la particolare forma dell’elemento meccanico corrispondente riduce drasticamente il pericolo che la funzione di sicurezza venga aggirata. Inoltre, il profilo meccanico dell’apertura d’introduzione della testa interruttore compensa il gioco meccanico del dispositivo di protezione.

Installazione agevole

Balluff vi offre soluzioni di sicurezza complete, con tutti i componenti di Safety reciprocamente armonizzati con precisione. Il collegamento ha un funzionamento semplice e si può implementare in modo conveniente, e grazie alla tecnica di collegamento M12 standardizzata.

Come per tutti i componenti di sicurezza Balluff, potrete collegare anche i dispositivi di ritenuta sicuri direttamente al modulo di sicurezza Safety over IO-Link, che raggruppa tutti i segnali e, tramite Master IO-Link, li inoltra all’unità di valutazione. E non da ultimo, sfrutterete tutti i vantaggi di un’intelligente soluzione di Industria 4.0.

I principali vantaggi

  • Indicati per applicazioni di sicurezza fino a PLe/SIL3
  • Insensibili a vibrazioni e gioco meccanico
  • Risparmio sui costi in fase d’installazione e di montaggio
  • Utilizzabili anche per dispositivi di protezione pesanti
  • Sicurezza antimanipolazione
  • Collegamento agevole, grazie alla tecnica di collegamento M12 standardizzata

Famiglie di prodotti

  • Dispositivi di ritenuta elettromeccanici

    Per proteggere il personale e le macchine al tempo stesso

    I dispositivi di ritenuta elettromeccanici con attuatore separato sono dispositivi di bloccaggio con funzione di ritenuta, che proteggono al tempo stesso il personale e le macchine. Abbinati ad un’unità di controllo macchina e ad un dispositivo di protezione con barriere, tali apparecchi mettono in sicurezza l’accesso alla zona di pericolo. I dispositivi di ritenuta sono utilizzabili con funzione di ritenuta meccanica (principio della corrente di lavoro) oppure elettrica (principio della corrente di riposo).

    Caratteristiche principali

    • Stabile corpo in metallo con indicatore di stato
    • Testa di azionamento ruotabile (incrementi di 90°) con due aperture d’introduzione
    • Collegamento ad innesto M12 (ad 8 poli)
    • Dispositivo di ritenuta con principio a scelta: corrente di lavoro o corrente di riposo
    • Elevate forze di ritenuta, sino a 2500 N
    • Indicati per collegamento diretto al modulo I/O IO-Link di sicurezza Balluff, o ad altri controlli di sicurezza
    Dispositivi di ritenuta elettromeccanici
  • Dispositivi di ritenuta con codifica a transponder

    Proteggere il personale con un’elevata sicurezza antimanipolazione

    I dispositivi di ritenuta di sicurezza senza contatto con codifica a transponder sono ideali per la ritenuta e la sorveglianza di porte/sportelli di protezione, per proteggere il personale da potenziali pericoli, o i processi da possibili interruzioni. Grazie all’elevato livello di codifica, otterrete un’alta protezione antimanipolazione.

    Caratteristiche principali

    • Principio di sorveglianza RFID antimanipolazione ed insensibile alle contaminazioni
    • Azionamento flessibile, su tre direzioni di avvicinamento
    • Protezione di accesso e di processo, grazie alla funzione di ritenuta integrata
    • Insensibili alle vibrazioni anche in stato sbloccato
    • Minori costi, grazie alla tecnica di collegamento M12 standardizzata (ad 8 poli)
    • Indicati per collegamento diretto al modulo I/O IO-Link di sicurezza Balluff, o ad altri controlli di sicurezza
    Dispositivi di ritenuta con codifica a transponder